Talk a Taormina sulle riserve naturali in Sicilia quale attrattiva turistica del territorio

Un talk che ha promosso le riserve naturali dell’isola quale nuova attrattiva per l’incoming turistico quello legato all’evento “Riserve naturali in Sicilia, nuova attrattiva turistica del territorio”, svoltosi il 13 luglio a Taormina, nell’ambito della giornata della sostenibilità, in una location d’eccezione,  ovvero la sala conferenze di UNA hotels Capo Taormina che si affaccia proprio sulla baia della Riserva naturale di Isola Bella.

A prenderne parte, nomi di spicco del mondo della scienza, del giornalismo, dell’imprenditoria, dell’università, della cybersecurity, della televisione, tra questi: il Vice Presidente Vicario nazionale di Confindustria Cisambiente Giovanni Bozzetti, il Prof. Giuseppe Inturri delegato del Rettore UNICT alla sostenibilità, il Sindaco di Taormina Cateno De Luca, il Direttore di RNI Domenico Catalano, l’esperto in securety technology Pietro Guandalini, il giornalista Alessandro Curioni, Il prof. Domenico Scopelliti, l’Avvocato Ambientale Emma Schiembari, la giornalista de La7 Cinzia Malvini.

Ad aprire i lavori, il Sindaco di Taormina Cateno De Luca: “Ritengo che le riserve naturali non possano essere gestite con orari d’ufficio. Ad esempio, nel caso di Isola Bella è impensabile che alle ore 19, cioè nella fascia oraria con i colori più suggestivi del tramonto, il sito non possa essere fruito dai turisti perché è chiuso. Sulle riserve naturali noi sindaci purtroppo non abbiamo alcuna competenza. È importante che ai fini dell’incremento turistico ci sia un’adeguata logica di fruizione delle riserve naturali”.

L’evento, aperto al pubblico, organizzato in esclusiva dall’Associazione Talenti & Dintorni è stato patrocinato tra gli altri del Ministero del Turismo, Enit Agenzia Nazionale del Turismo, Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energica, Regione Siciliana, Comune di Taormina e in sinergia con Confindustria Cisambiente, Università degli Studi di Catania.

“In Italia possediamo un patrimonio paesaggistico e culturale unico al mondo, le riserve naturali in Sicilia ne fanno parte e rappresentano un’importante leva di marketing territoriale perciò dobbiamo preservarle”. –afferma il Dott. Giovanni Bozzetti, Vice Presidente Vicario nazionale di Confindustria Cisambiente- “La sostenibilità infatti rappresenta prima di tutto il rispetto: rispetto della persona, dell’ambiente in cui viviamo e delle future generazioni che ci seguiranno. Noi abbiamo un compito quello di consegnare alle future generazioni un mondo migliore di quello che abbiamo trovato”.

L’evento ha costituito un’importante strumento di promozione turistica del territorio,  veicolando l’immagine della Sicilia attraverso la divulgazione di nuove mete da esplorare anche in chiave di sostenibilità e tutela dell’ambiente rivolgendo una particolare attenzione al rapporto tra attività turistica e natura adottando strategie operative affinché tale rapporto sia all’insegna dell’armonia e del rispetto dell’ambiente.

Il turismo rispettoso dell’ambiente infatti è un nuovo modo di viaggiare, di chi pone molta attenzione al rispetto del territorio, degli elementi naturali e delle comunità locali. Chi viaggia così pianifica attentamente le tappe per limitare l’impatto del proprio viaggio sull’ambiente e sostenere anche le realtà più piccole e locali (in tal senso si parla anche di turismo responsabile). Il turismo sostenibile -che riguarda tutte le destinazioni e non fa differenza tra turismo di massa e turismo di nicchia- costituisce inoltre un’opportunità per supportare anche le realtà del territorio facendo accrescere così l’indotto economico in Sicilia ma anche la promozione dei suoi paesaggi naturalistici poiché il turista attento all’ambiente promuove, su specifici mezzi divulgativi dedicati, scatti fotografici o video dei luoghi visitati e talvolta poco conosciuti creando così una forte attrattiva per il territorio. Tematiche che sono state approfondite grazie alla presenza di relatori esperti che hanno esposto le tematiche di cui sopra a un numeroso pubblico costituito anche studenti universitari ai quali è stata così offerta l’opportunità di relazionarsi con special guest esperti di settore e di conoscere “il turismo dell’isola” in chiave culturale, giornalistica e innovativa.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

M IL MAGAZINE

read the good news

Copyright ©  M il Magazine

Periodico di moda, stili, tendenze, turismo, lifestyle, cultura, attualità

 

Testata giornalistica fondata nel 2008

Registrazione in Tribunale n°7 del 12/3/2008

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930