Addio a Renato Balestra, decano della moda italiana e stilista del blu

Era il decano della moda italiana, un uomo che ha interpretato la vita con stile ed eleganza. Renato Balestra, stilista arrivato alla moda per caso (come amava raccontare), è morto a 98 anni, lasciando adesso alle figlie Fabiana e Federica e alla nipote Sofia lo scettro della maison e l’eredità di quel blu -il suo colore preferito- che prese il suo nome. 

“Lo stile è l’impronta di ciò che si è no di cosa si fa”, una delle sue citazioni più note. 

Blu Balestra fu ed è chiamata ancor oggi, infatti, quella tonalità di blu accesa e ricca di sfumature che deriva dalla nuance fiordaliso. Non a caso nel 2013 lanciò, in collaborazione con Alta Roma, un concorso per giovani talenti che reinterpretavano l’iconico Blu Balestra sotto la sua guida.

Triestino di nascita, ma romano d’adozione, amava presenziare nei salotti della capitale. Ma il suo approdo nell’universo moda, come detto, fu casuale, con un bozzetto spedito -diceva- a sua insaputa a Milano per un concorso. Così cominciò a collaborare con la sartoria di Jole Veneziani prima di trasferirsi nel 1954 a Roma e lavorare, tra l’altro, con le Sorelle Fontana. Vestì regine e principesse e fu amico di dive del cinema, tra cui Natalie Wood, Linda Christian, Liz Taylor, Claudia Cardinale, Candice Bergen. 

Nonostante l’età, fino all’ultimo ha presenziato e lavorato nel suo atelier perché -ripeteva- “un uomo che ha disegnato per tutta la vita può smettere o dimenticare? Si diventa vecchi quando non si è più curiosi. Guai a chi si sente arrivato, quella è la fine e non c’è più niente da fare”.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

M IL MAGAZINE

read the good news

Copyright ©  M il Magazine

Periodico di moda, stili, tendenze, turismo, lifestyle, cultura, attualità

 

Testata giornalistica registrata presso

il Tribunale di Catania n°7 del 12/3/2008

Follow us on
Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: