Addio a Queen Elizabeth II, sovrana e icona di stile

(London – ph. FABRIZIO ARDITA)

Addio alla Regina. Un’epoca si chiude con la morte di Elizabeth II. Londra si stringe nel lutto di “The Queen”.

La London Fashion Week, in programma da venerdi 16 a martedi 20 settembre, è stata confermata ma ridimensionata nel rispetto della figura della sovrana: sfilate cancellate il giorno dei funerali, eventi mondani annullati o sottotono. La maison Burberry, il cui show era previsto il 17 settembre, ne ha annunciato la cancellazione.

Così l’universo della moda si è stretto intorno alla famiglia reale. Apparentemente lontana da questo mondo, “The Queen” ne è stata comunque un’icona. Con il suo stile inconfondibile, in ogni occasione ha sfoggiato abiti e accessori (specie i suoi cappelli) dai colori sgargianti. Magari per ragioni di sicurezza, in modo da poter essere ben individuabile oppure per essere più visibile ai sudditi al suo passaggio. E il linguaggio segreto che avrebbero avuto le borse o le sue inconfondibili spille. Niente griffe, i suoi fornitori sempre gli stessi, solitamente piccole aziende inglesi che hanno poi ricevuto il sigillo reale come Launer London, produttore di borse e pelletteria, o Anello & Davide, una bottega artigianale di Kensington che realizzava i suoi mocassini.

Coerente pure nello stile, la Regina Elisabetta: 70 anni di regno durante i quali ha incontrato numerosi capi di Stato e Papi della storia del novecento e del primo ventennio degli anni duemila. E’ andata via rispettando il motto e la filosofia di casa Windsor: mai lamentarsi, mai dare spiegazioni. Il mondo mai la dimenticherà.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

M IL MAGAZINE

read the good news

Copyright ©  M il Magazine

Periodico di moda, stili, tendenze, turismo, lifestyle, cultura, attualità

 

Testata giornalistica fondata nel 2008

Registrazione in Tribunale n°7 del 12/3/2008

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930